Recensione Xerox Phaser 8550 ADP

5 settembre 2005

Xerox Phaser 8550ADP La tecnologia Phaser di Xerox, acquisita da Tektronix, è unica nel panorama delle stampanti a colori disponibili sul mercato. A differenza delle stampanti laser e a getto d’inchiostro, sono impiegati dei blocchi di inchiostro solido che vengono scaldati prima di essere trasferiti sulla carta e non è necessario alcun fuser come invece avviene nelle laser.

Il modello che presentiamo oggi è la Xerox Phaser 8550ADP, è una stampante destinata principalmente all’utenza aziendale, indicata in ambienti dove si fa largo uso del colore. E’ dotata di due interfacce, una USB 2.0 e l’altra una Ethernet 10/100BaseTX.
La capacità totale di fogli in ingresso è di 1.675 fogli, raggiungibile con i vassoi opzionali. Di serie sono disponibili due vassoi: uno da 100 e l’altro da 525 fogli e supportano anche buste, copertine, etichette, biglietti da visita, brochure a tre ante, cartoline e lucidi.
La stampante supporta i linguaggi Adobe® PostScript® 3 e PCL 5c.

Xerox dichiara che questo modello è in grado di produrre la prima pagina in circa 5 secondi e questo valore è stato confermato dalle prove. Stando però ai test pubblicati su TrustedReviews la 8550 ADP è riuscita a stampare 12,5 pagine di testo al minuto, al di sotto delle 30 ppm dichiarate da Xerox.

In termini di qualità di stampa questa Xerox produce un testo sempre chiaro e preciso e i colori delle immagini sono sempre molto vividi e saturi, alcune volte un po’ troppo quando si tratta di fotografie.

Attulmente il prezzo di listino di questo modello è di € 1.199,00 Iva esclusa. Vi consigliamo comunque di consultare il listino aggiornato sul sito Xerox.


{ 2 comments… read them below or add one }

antonio settembre 7, 2005 alle 23:10

Sarebbe interessante conoscere il costo dei consumabili.

Rispondi

Tiziano Fogliata settembre 7, 2005 alle 23:21

I prezzi li puoi vedere consultando questa pagina.

Rispondi

Leave a Comment

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: