Stampare a colori conviene

19 giugno 2010

Stando ad una ricerca Ipsos commissionata da Lexmark, pare che in azienda gli impiegati sono molto più attenti a quello che stampano quando utilizzano dispositivi a colori piuttosto che in bianco e nero e ciò comporta che vengano stampate meno pagine inutilmente, con meno spreco di carta e costi inferiori rispetto alla stampa in bianco e nero.

Quasi il 70% dei dipendenti infatti afferma di prestare maggiore attenzione quando effettua stampe a colori piuttosto che in bianco e nero.

In media, gli impiegati stampano 11 pagine al giorno a colori rispetto alle 20 in bianco e nero.

Gli impiegati europei, oltre ad essere quelli che effettuano meno stampe in bianco e nero, sono anche coloro che sprecano meno: 2 pagine al giorno a colori contro 5 pagine al giorno in bianco e nero.

La migliore leggibilità, e quindi la migliore comprensione del documento, è considerata il più grande vantaggio dato dalla stampa a colori, seguita da un maggiore impatto sul lettore.

Il principale ostacolo ad un accesso più diffuso alla stampa a colori è la convinzione del management che non sia un’esigenza del personale o che sia troppo costoso.


{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: