La stampante ecologica che utilizza i fondi del caffè

5 luglio 2012

Stampante ecologica

Vi siete mai chiesti se in commercio esista una stampante ecologica? La risposta ve la diamo noi: si chiama Riti ed usa i fondi di caffè per stampare sui fogli.

In un mondo in cui l’idea ecologica va sempre più affermandosi, una stampante ecologica è proprio ciò che ci vuole, non solo per fare del bene al proprio pianeta, ma anche per utilizzare tutte quelle cose che andrebbero direttamente nel cestino dell’immondizia.

La stampante ecologica di cui vogliamo parlarvi oggi, difatti, si presenta come una stampante manuale in grado di utilizzare i fondi di caffè per stampare su carta; Jeon Hwan Ju, il designer di questa stampante eco, ha ideato RITI – nome del dispositivo – regalando una marcia in più ad un oggetto che generalmente comporta delle spese importanti per il suo corretto funzionamento.

In primis, la stampante RITI non richiedere delle cartucce d’inchiostro tradizionali, che oltre ad esser costose sono anche inquinanti: infatti, con un piccolo bicchierino, messo a diposizione con il dispositivo green, si potranno inserire i fondi di caffè – materiale biodegradabile, economico e di facile reperibilità – e poi avviarla per stampare i proprio documenti in bianco e nero.

Altro pregio di questa stampante eco-friendly sta nel fatto che non richiede corrente elettrica per il suo funzionamento, piuttosto funziona senza energia. Quindi, grazie ai comandi manuali si potrà ottenere la propria pagina stampanta, con un leggero aroma di caffè, e risparmiare su cartucce ed energia. D’ora in poi, dunque, non dovrete più gettare i fondi di caffè se decidete di equipaggiare il vostro ufficio con Riti!

La stampante ecologica Riti, peraltro, è stata presentata all’evento Greener Gadgets 2009. Insomma, un’idea veramente green che potrebbe far risparmiare davvero tanti sprechi che, oggigiorno, si fanno senza rendersene conto.


{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: