Stampanti 3D: da giugno saranno disponibili anche le soluzioni HP

31 marzo 2014

Che il settore delle stampanti 3D (Additive Manufacturing) si stia avvicinando sempre più anche al mondo consumer è testimoniato anche dal fatto che HP a giugno lancerà sul mercato la sua prima stampante 3D. Secondo le previsioni effettuate dall’azienda, le vendite globali relative al mercato della stampa 3D passerà dai 2,2 miliardi di dollari del 2012 per arrivare a quota 11 miliardi nel 2021.

Da HP stampanti 3D

Secondo Meg Whitman, CEO di HP, sono 2 i difetti principali contro cui stanno combattendo le attuali soluzioni di stampa 3D: in primo luogo la lentezza di “stampa”, poiché vieta la produzione in serie e la realizzazione rapida degli oggetti desiderati; in secondo luogo, la precisione: le superfici non sarebbero ancora definite quanto si vorrebbe, lontane da una perfezione che rappresenta l’ambizione di un gruppo di alto profilo. HP crede però di avere la soluzione in mano per entrambe le problematiche identificate.

Tra li maggior player del settore delle stampanti 3D, il più noto è sicuramente MakerBot, azienda di piccole dimensioni se confrontata con colossi come HP. MakerBot ha però recentemente siglato un accordo con Dell per la vendita di stampanti 3D e scanner alle piccole e medie imprese e ai professionisti.

Ad alimentare il momento favorevole per la stampa 3D ricordiamo anche il fatto che Adobe a gennaio ha aggiunto al proprio software Photoshop il supporto per la stampa tridimensionale.

 


{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: