Stampante DeltaWasp 2040 Turbo, la velocissima

15 marzo 2015

Stampante DeltaWasp 2040 Turbo, la velocissima

Ecco una stampante 3D davvero velocissima: si chiama DeltaWasp 2040 Turbo e la produce il Gruppo Moretti di Massa Lombarda.
Finora il problema principale delle stampanti 3D era stato proprio quello della velocità. E’ vero che gli oggetti sono normalmente creati con grande precisione, ma è vero anche che, in generale, una maggiore accuratezza vuol dire una maggiore lentezza. Questo problema si è posto sin dalle origini per le stampanti 3D e, specialmente, per quelle per fasce di utenza media e non necessariamente professionale.

Ecco che allora, fra le nuove idee, spicca quella di DeltaWasp 2040 turbo, la stampante 3D superveloce, appena presentata da Massimo Moretti al 3D Print Hub di Milano.

Nel corso della progettazione della stampante BigDelta, un dispositivo pensato appositamente per l’edilizia, l’anno scorso, da parte della Wasp, era stato riscontrato un problema di non facile soluzione per il mondo dell’open source: la lentezza della stampa, a causa anche della difficoltà di reperire schede sufficientemente potenti per far fronte a questa limitazione.

La scheda Arduino Mega, per quanto efficace e sperimentata, non era all’altezza di gestire in tempi ragionevoli l’enorme mole di dati necessari a far muovere gli assi del congegno in maniera veloce e scorrevole. Ed ecco che Wasp, dopo un lungo e accurato lavoro di ricerca, ha prodotto un gran salto di qualità utilizzando una pcb board che monta un processore RISC a 32 bit e 82 milioni di operazioni al secondo. Una velocità davvero spaventosa.

Oltre all’hardware, ci sono state rilevanti modifiche anche al software di gestione, che è stato sostanzialmente rivoluzionato adattandolo alle nuove esigenze, rendendolo funzionale alle nuove velocità. Ciò ha consentito di risolvere i problemi della BigDelta e di affrontare la progettazione della DeltaWasp 2040 Turbo nel migliore dei modi. Al momento, dai dati forniti, risulta che la DeltaWasp arriva a velocità di 1000 mm/s, e per questo motivo si candida ad essere fra le stampanti 3D più veloci al mondo.

Per approfondimenti: La delta 2040 ha messo il turbo


{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: